Patrocini PS 2020

Patrocini2020 1riga

Piccola Sanremo: appuntamento al 2021

L'Uc Sovizzo ha deciso di rinviare le proprie organizzazioni al prossimo anno

A Sovizzo (Vi) avrebbe dovuto essere la primavera della Piccola Sanremo, della Teenagers Sovizzo e della Gincana con educazione stradale e, invece, la pandemia da Covid-19 non ha lasciato spazio ad alcuna delle organizzazioni messe in cantiere dall'Uc Sovizzo.

Nella recente riunione virtuale del direttivo della formazione capitanata dal presidente Andrea Cozza gli uomini del sodalizio berico hanno deciso di dare appuntamento ai tifosi delle due ruote al 2021: "Dopo la sospensione della Piccola Sanremo che si sarebbe dovuta disputare lo scorso 29 marzo, abbiamo atteso alcune settimane per capire come si sarebbe sviluppata la situazione. Oggi, purtroppo, è chiaro a tutti che non ci sono le condizioni per pensare di allestire una prova importante e di grande richiamo come la Piccola Sanremo nei prossimi mesi. Siamo convinti sia meglio fare un passo indietro in questo momento per tutelare la salute di tutti e metterci al lavoro da subito per garantire un'altra grande giornata di festa per la prossima primavera" ha spiegato il presidente Andrea Cozza.

La 54^ edizione della Piccola Sanremo patrocinata per la prima volta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dunque, non si disputerà nel 2020 ma tornerà puntuale il prossimo anno; allo stesso modo è stata annullata anche la Teenagers Sovizzo gara regionale riservata agli esordienti, che quest'anno avrebbe dovuto assegnare anche i titoli di Campione Provinciale della categoria mentre per la Gincana con i ragazzi di quarta elementare è stato deciso un rinvio in attesa delle disposizioni che saranno diramate dal Ministero dell'Istruzione e le misure applicative che ne seguiranno.

"Crediamo che si tratti di una scelta necessaria e responsabile in un momento così difficile anche nei confronti degli enti e delle tante aziende che da sempre ci sostengono e che, anche quest'anno, prima del diffondersi della pandemia ci avevano appoggiato con fiducia" prosegue Cozza. "Faremo il possibile per coprire i costi che avevamo già sostenuto in vista delle nostre gare e, di conseguenza, ridurremo l'impegno economico di tutti i nostri partner restituendo il più possibile dei contributi già ricevuti in queste settimane. Si tratta di un segnale positivo che vogliamo dare alle grandi e piccole aziende che sono al nostro fianco, a cui vogliamo manifestare la nostra vicinanza e la nostra riconoscenza con la certezza che nel 2021 ci ritroveremo tutti a bordo strada per festeggiare ancora una volta i migliori Under 23 che si sfideranno sulle nostre strade".